Di quando c’era lui e la wireless arrivava sempre in orario

Non è un post, è più un corollario di posizioni
e di riflessioni sul faceto genovese che un po’ forse c’ha rotto li cojoni  ma comunque è per la wireless libera

Peterone Gomez, giusto qualche giorno addietro, ci ha regalato questa perla su Giuseppe Grillo, che parafrasata sta per “Beppe è un riccio confuso, ma se parlo bene di lui mi aumentano i visitatori unici del Fatto.it”.

Bene, cioè no bene, facciamo un paio di passi indietro e ricordiamoci che:

“Un movimento in cui si deve prendere tutto, un movimento in cui l’autorità del leader non è considerata antidemocratica solo perché posta in dimensione sopra la normale democrazia (il carisma del fondatore ecc.), un movimento dai legami non sempre trasparenti con imprese commerciali che condanna ogni indagine in questa direzione come ‘atto di intimidazione a cui non ci piegheremo’ e rafforza i legami di adesione proprio nel conflitto con il resto della società separata, non vi dico a cosa somiglia”.  (qui)

“Il grillismo non è solo un «caso di studio»: è un’urgenza, un problema da affrontare quanto prima [...] Le energie di molti benintenzionati, in maggioranza giovani o addirittura giovanissimi, sono incanalate in un discorso in cui sono rinvenibili elementi di criptofascismo”. (qui)

“La retorica autoreferenziale e auto-elogiativa del grillismo è mistificante. Non è su di essa che dobbiamo concentrarci, ma sui modi in cui il movimento addita e descrive i propri nemici”.  (sempre qui)

“Il sintagma ‘né di destra né di sinistra’ riassume la genesi e l’autorappresentazione del fascismo. Quel modello è continuamente riproposto ai giorni nostri. Quando, nel 2008, i giovanotti telecomandati dai “fascisti del terzo millennio” di CasaPound cercarono di infiltrarsi nei cortei dell’Onda studentesca, intonarono lo slogan ‘Né rossi né neri ma liberi pensieri’” (qui).

Io poi l’opinione mia ce l’ho, ma di mestiere faccio il comico.

Socialismo Virtuale

In questo post franko

Per le denunce:

Frank Catrame
(62 Frankezze)

Nanni si accorge quando si sbaglia. Nanni incombe quando l’errore è grossolano. Nanni è lì, vigila. C’è sempre stato. Solo che non ve n’eravate accorti.


Ricevi le Frankezze via mail

Frankezze a tema

  • liv52

    non ti si fila nessuno